FILOSOFIA IN CITTA’ – SCUOLE. Antonio Lucci. Pordenone

11-04-18 10:00 - 11-04-18 13:00
Pordenone, PN, Italia Pordenone, PN, Italia

 

Locandina LucciMartedì 10 aprile, ore 10.30, Auditorium Zanon, Udine
Mercoledì 11 aprile, ore 10.30, Casa dello studente “A. Zanussi”, Pordenone

FILOSOFIA IN CITTA’ – SCUOLE
Fare filosofia con i media. Cinema, Serie televisive e Videogames
con ANTONIO LUCCI
Incontri dedicati agli studenti dei Licei

Abstract

“I media stabiliscono la nostra condizione”. Con questa incisiva frase il filosofo tedesco Friedrich A. Kittler apriva il suo testo Grammophon, Film, Typewriter (1986), pietra miliare nella storia degli studi sui media. Lo studioso intendeva dire che i soggetti – sia i singoli che i collettivi – sono determinati nel loro modo di essere, di vivere e di vedere il mondo, dai media che li circondano, e in cui sono immersi. Kittler non si riferiva solo ai media tecnologici e agli strumenti di comunicazione, ma a ogni elemento tecnico che funziona da mediazione tra il soggetto e il suo mondo. È però un fatto che al giorno d’oggi questi strumenti sono principalmente quelli digitali e audiovisivi: dalla televisione (che sta vivendo un momento di profonda crisi e cambiamento) agli smartphone, da internet ai braccialetti utilizzati per quantificare le prestazioni corporee. L’illustrazione generale della filosofia dei media e l’analisi ravvicinata di alcuni media specifici (come le serie televisive, i videogames, ma pure un medium classico come il cinema) saranno la premessa per una riflessione filosofica volta a comprenderne il funzionamento e a considerarli come veicoli di contenuti “filosofici” di per sé: non solo, cioè, come “esempi” di concetti filosofici da essi indipendenti, ma come espressione di una concettualità intrinseca, che merita di essere portata alla luce. 

Per saperne di più, leggi anche gli articoli di Antonio Lucci su Doppiozero
http://www.doppiozero.com/materiali/filosofia/sloterdijk-macho-byung-chul-han
http://www.doppiozero.com/materiali/game-thrones-come-funziona

L’incontro di Udine, dedicato agli studenti, sarà aperto anche al pubblico interessato; quello di Pordenone sarà riservato, per ragioni di spazio, agli studenti dei Licei.

L’incontro fa parte del progetto FILOSOFIA IN CITTA’ 2018 e del Maxi-progetto TRADIZIONE E CONTEMPORANEITA’. La partecipazione dei docenti sarà riconosciuta nell’attestato che consegneremo al termine del ciclo.

Ecco alcune foto della mattinata. In sequenza: Il saluto dell’Assessore alla cultura del Comune di Udine Federico Pirone al relatore e agli studenti dei Liceo Copernico e Marinelli; Antonio Lucci dialoga con gli studenti; l’intervento della professoressa Angela Schinella.

foto 3

foto 6

foto 4

Questo sito usa i Cookies, se prosegui la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Per maggiori informazioni guarda la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi