Home

*********************************************************************

Dantis_Amore_1859_60 dante gabriel rossettiFILOSOFIA IN CITTA’ 2017: Che cosa significa pensare?

Domenica 19 febbraio, ore 11
Casa Cavazzini, Udine, via Cavour 12
Speculazione e felicità
SALVATORE LAVECCHIA, FILIBERTO BATTISTIN
dialogano a partire da testi platonici
Letture di Stefano Rizzardi e Cristina Benedetti
Musiche di Daniele Russo.  Quartetto d’archi del Conservatorio Tomadini

cavazz_2cavazz_1

foglio di sala

Una vita felice è tutt’altra cosa da una vita “spensierata”. Non è neppure una vita assillata dall’aspirazione mai appagata all’indefinito. Secondo il classicoLocandina FILOSOFIA IN CITTA  2017 insegnamento socratico-platonico, solo una vita esaminata, una vita pensata, può aspirare a dirsi felice. Ma il circolo di pensiero e vita non si lascia risolvere in facili formule. Credendo di aver capito troppo presto, rischiamo di banalizzarlo. A quali caratteri della vita si rivolge, infatti, il pensiero? Non alle vicende personali, siano esse quotidiane o straordinarie, ma a un certo rapporto della vita con la misura del suo valore. Di qui la peculiare piega politica dei dialoghi platonici, da tempo divenuta pressoché incomprensibile a dispetto della loro costante fortuna. Se dalla vita ci spostiamo sul lato del pensiero, si spalanca un mondo ancora meno familiare. Il pensare, a partire da Platone, va ben oltre le domande e le risposte, le definizioni e le divisioni, per lasciar apparire la sfera in cui esse si muovono. Speculazione è il nome di questo esercizio, dove la theoria e l’esperienza non si sono mai contrapposte. La vita felice sarebbe allora da intendersi come vita del pensiero. Sono o no divergenti le strade che conducono, l’una, dal pensiero alla vita, alla vita pensata, l’altra dalla vita al pensiero, al pensiero come forma di vita?

cavazz-3

altre foto qui, e qui gli articoli che ci ha dedicato il “Messaggero Veneto”

*********************************************************************

L’impresa responsabile di Adriano Olivetti

Villalta LAB STORIA CONTEMPIl modulo L’impresa responsabile di Adriano Olivetti. Quando in Italia si facevano i computer, proposto e condotto dalla professoressa Eliana Villalta ai Licei “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento, è incentrato su una delle figure più rilevanti del capitalismo italiano del secondo dopoguerra, Adriano Olivetti, e su un’idea di impresa che ha avuto molto successo imprenditoriale e sociale all’epoca della ricostruzione industriale e politica del nostro Paese. continua

*********************************************************************

copernicoASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI
17 febbraio 2017, ore 16.30-18.30
Biblioteca del Liceo Copernico, Via Planis 25, Udine
Qui Convocazione Assemblea ordinaria 2017 Sezione FVG con ordine del giorno

**********************************************************************

Cittadinanza, Costituzione e storia della Repubblica

ANNI SESSANTA DEL NOVECENTO. Un  decennio di speranze

CORSO D’AGGIORNAMENTO PER DOCENTI   2016-2017

Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia (Trieste); Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione (Udine); Istituto nazionale “Ferruccio Parri” (INSMLI). Rete degli istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea. Con il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine. In collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale del Friuli Venezia Giulia; la Società Filosofica Italiana –  Sezione Friuli Venezia Giulia; L’Istituto “Livio Saranz” di Trieste; il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine; il Liceo scientifico “N. Copernico” di Udine. continua

 *********************************************************************

cinemazeroPER UN’ECONOMIA DI CURA
Dal 28 febbraio al 3 aprile 2017, si terranno a Pordenone quattro conferenze sull’economia di cura. Il ciclo sviluppa il tema ricco e sfaccettato della cura, proseguendo il lavoro che la Sezione FVG, in collaborazione con licei, enti istituzionali e associazioni culturali, conduce dalla primavera 2016 a Pordenone e a Udine. programma

**************************************************************************

Dantis_Amore_1859_60 dante gabriel rossettiCHE COSA SIGNIFICA PENSARE?
FILOSOFIA IN CITTÀ 2017
Seconda edizione

Dal 22 gennaio 2017 la Sezione FVG della Società Filosofica Italiana presenta al pubblico cittadino FILOSOFIA IN CITTÀ 2017, nuovo ciclo di conversazioni filosofiche con letture e musiche, realizzate in collaborazione con gli autorevoli partner istituzionali della prima edizione del 2016: il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il Conservatorio Tomadini, l’Università degli Studi di Udine, il Comune di Udine, la Rete per la Filosofia e gli studi umanistici e, da quest’anno, l’Associazione culturale Vicino/lontano. Fondamentale il contributo dei due Licei scientifici udinesi Copernico e Marinelli per FILOSOFIA IN CITTÀ Scuole. continua

*********************************************************************

Lunedì 16 gennaio, ore 11, Casa Cavazzini
CONFERENZA STAMPA   
La Sezioimagene FVG presenterà il nuovo ciclo di incontri
FILOSOFIA IN CITTÀ 2017CHE COSA SIGNIFICA PENSARE?

Interverranno
FEDERICO PIRONE, Assessore alla cultura del Comune di Udine
BRUNELLO LOTTI, Università di Udine
GIUSEPPE BEVILACQUA, Teatro Nuovo Giovanni da Udine
RENATO MIANI, Conservatorio Tomadini
PAOLA COLOMBO, Vicino/lontano
BEATRICE BONATO, Sezione FVG – Società Filosofica Italiana

conf_st_2017

Un momento della conferenza stampa con Paola Colombo, Beatrice Bonato, Federico Pirone, Renato Miani e Brunello Lotti

*********************************************************************************************

logoUNIUDRETE per la FILOSOFIA e gli STUDI UMANISTICI
Lezioni universitarie al Copernico

logo_copernico_sfondobiancoIl 2017 si apre al Liceo Copernico con un nuovo progetto culturale e didattico di approfondimento filosofico, ideato e promosso dal Dipartimento di Studi umanistici e del Patrimonio culturale (DIUM) dell’Università di Udine per la RETE per la Filosofia e gli Studi umanistici. Numerosi docenti dell’Ateneo udinese hanno offerto ai Licei e alle scuole partner della RETE la loro disponibilità a tenere alcune lezioni agli studenti su un’ampia rosa di autori e temi del pensiero filosofico, dall’antichità all’età contemporanea. Accolta con grande interesse dalla Dirigenza, dal Dipartimento di Filosofia e da tutte le componenti scolastiche del Liceo Copernico, l’iniziativa si è concretizzata in una serie di interventi che coinvolgeranno quasi tutte le classi del triennio. Tre gli argomenti scelti, per un ciclo di quattro mattinate con l’intervento di tre docenti universitari:

9 e 10 gennaio 2017, ore 8-10, Il Bene e l’Essere nella filosofia di Platone
Lezione del professor SALVATORE LAVECCHIA, Professore Associato di Storia della Filosofia antica presso l’Università di Udine.

24 febbraio 2017, ore 9-11, L’Empirismo di Berkeley
Lezione del professor BRUNELLO LOTTI, Professore Associato di Storia della Filosofia presso l’Università di Udine.

8 aprile 2017, ore 8.15-10 e ore 11-13, La luce tra fisica e filosofia
Lezione dei professori SALVATORE LAVECCHIA, Professore Associato di Storia della Filosofia antica e SEBASTIANO SONEGO, Professore Ordinario di Fisica Matematica presso l’Università di Udine.

*********************************************************************************************

Udine, 18-19 Novembre 2016

locandina rispondere di se definitiva-page-001RISPONDERE DI SÉ. CURA E RESPONSABILITÀ
tra diritto, filosofia, psichiatria e psicoanalisi

pubblico rdsDue giornate di studio e confronto pubblico in collaborazione con vicino/lontano, Liceo scientifico N. Copernico, Clinica psichiatrica di Udine, Università di Udine, Comune di Udine.

La Sezione FVG ha proposto al pubblico di Udine una nuova importante iniziativa dal taglio fortemente interdisciplinare, con la partecipazione di filosofi, psichiatri, psicanalisti, magistrati, pedagogisti. La due-giorni si è sviluppata  in tre momenti e si è svolta in tre sedi:

1. Venerdì 18 novembre, ore 11-13 e 15-17 AULA MAGNA del Liceo Copernico
Incontro dedicato agli studenti del Liceo Copernico
ore 11, interventi di GIORGIO GIACOMETTI, La filosofia può curare? giacometti rdsCLAUDIA FURLANETTO, L’imputabilità in psicanalisifurlanetto rds  MATTEO BALESTRIERI, Di chi è la mia vita? L’eutanasia sullo schermo cinematografico

ore 15, interventi di CORRADO BARBAGALLO, La psichiatria forense e la valutazione delle capacità  LIONELLA MANAZZONE, Giudicare e curare  Coordina BEATRICE BONATO

Qui le slides dell’intervento di Corrado Barbagallo La psichiatria forense, e di Claudia Furlanetto, L’imputabilità in psicanalisi

Insieme agli studenti del Liceo hanno partecipato soci, docenti e persone interessate (scrivere a beatrice.bonato@tin.it).

2.Venerdì 18 novembre, ore 18 LIBRERIA TARANTOLA
Presentazione del numero 370 di “aut aut” Individui pericolosi, società a rischiorovatti colucci cantone
Interventi di MARIO COLUCCIPIER ALDO ROVATTI

 Presenta DAMIANO CANTONE
INCONTRO PUBBLICO E GRATUITO

3.Sabato 19 novembre, ore 16 ORATORIO DEL CRISTO
Tavola rotonda con interventi di GRAZIELLA BERTOMARIO COLUCCI, GIORGIO GIACOMETTI,  LIONELLA MANAZZONEDAVIDE ZOLETTO. Modera BEATRICE BONATO

INCONTRO PUBBLICO E GRATUITO

RISPONDERE DI SÉ è realizzato con il sostegno della Fondazione Crup e con il contributo dell’Azienda Progetto2.

Qui Abstract, qui flyer con programma dettagliato.

*********************************************************************************************

La psicanalisi di fronte al terrore  di Claudia Furlanetto

Esec_Loc Plon 2016.inddAttacco alla generazione Bataclan: perché? a cura di Alessandra Guerra, è un nuovo libro della collana “Libertà di psicanalisi”, un’iniziativa editoriale che nasce dal pensiero di salvaguardare la molteplicità dei punti di vista della psicanalisi sulla cura: la cura di sé, la cura educativa, la cura politica, la cura della libertà, che non è solo libertà della psicanalisi, ma anche – attraverso la psicanalisi – della vita civile in generale. continua qui

*********************************************************************************************

Eventi in collaborazione con la SFIFVG, o che vedono presenti soci SFI, al

Mimesis Festival 17-22 ottobre 2016Essere cosmopoliti

 Il volume di Giorgio GiacomettiPlatone 2.0. La rinascita della filosofia come palestra di vita, Mimesis 2016 verrà presentato giovedì 20 ottobre alle Giacomettiore 16.00 alla libreria Feltrinelli di Udine, all’interno del Mimesis Festival 2016. Tema del festival di quest’anno è Essere cosmopoliti. L’autore dialogherà con Furio Honsell (Matematico, Università di Udine) e Luca Comino (Consulente e docente di comunicazione).

L’ampio studio propone una prospettiva inedita e provocatoria: intellettuali “marginali”, i cosiddetti filosofi praticanti, a condizione che si ispirino al modello del dialogo socratico-platonico, sarebbero, oggi, i soli filosofi degni di questo nome, anche quando (anzi soprattutto quando) esercitano l’attività professionale di “consulente filosofico”.  continua qui

***

Sempre giovedì 20 ottobre alla libreria Ubik di Udine (piazza Marconi, 5) alle fss18.00 verrà presentato il libro di Enrico Petris, Filosofia e servizi segreti. Il doppio mestiere dei filosofi analitici, Mimesis 2016. A discuterne con l’autore ci sarà Gianpaolo Carbonetto. Lo studio approfondisce le tematiche toccate nel seminario autunnale del 2015 della SFIFVG.

L’idea di fondo del libro parte dal tentativo di applicare alla storia della filosofia, da riorganizzare in un Ufficio brevetti idee filosofiche, lo stesso schema che diversi autori nel corso del Novecento hanno utilizzato per fornire una loro originale interpretazione della tradizione a partire da un punto di vista unitario che però fatalmente finisce per risultare contemporaneamente inconfutabile ed autoreferenziale. continua qui

***

demetrio-1Venerdì 21 ottobre alle ore 15.30 alla libreria Feltrinelli di Udine, Massimo De Bortoli introdurrà Silenzi d’amore di Duccio Demetrio. Il saggio si sofferma sui sentimenti d’ amore alla luce dei momenti di silenzio che connotano ogni relazione affettiva. In particolare sarà però la coppia il luogo prevalente di queste pagine: nella varietà dell’esperienza amorosa, passionale, coniugale, spirituale; nei rituali dell’innamoramento e dell’addio.

***

cantone_tomaselliSempre venerdì alle 18.00 alla libreria Kobo di Udine Oltre la suspense. Nuove forme della narrazione con Damiano Cantone (Direttore di Scenari) Piero Tomaselli (Regista), Sara Martin (Teorico del cinema e nuovi media, Università di Modena). Si tratta della presentazione del nuovo libro di Cantone e Tomaselli dedicato a Suspense! Il cinema della possibilità, Orthotes 2016.

***

Sabato 22 ottobre alle 17.00 al Castello di Colloredo, a cura di Pier Luigi castello-di-colloredo-di-monte-albanoD’EreditàLe corde della filosofia. Può la musica segnare i tempi del pensiero filosofico? Esecuzioni di Andrea Francescut (Musicista) e Maria Chiara D’Eredità (Musicista) al liuto e chitarra classica di brani medievali, rinascimentali e barocchi. Interventi letterari, riflessioni filosofiche, chiarimenti musicologici. Intervengono: Arnaldo Colasanti (Critico letterario e membro del Miur), Stefano Marino (Filosofo, Università di Bologna), Andrea Francescut (Liceo Marinelli)

Qui il programma completo del festival

*********************************************************************************************